Home > Conversione di patente estere

Conversione di patente estere

Per ottenere la conversione della patente rilasciata da uno stato estero, vanno forniti i seguenti documenti: certificato medico di idoneità accompagnato da tre fotografie, di cui una autenticata dall’ufficiale sanitario che effettua la visita medica (la visita è effettuabile presso i nostri uffici), un documento valido d’identità, la patente estera munita di traduzione e dichiarazione di autenticità rilasciata dal consolato o ambasciata straniera su territorio italiano la stessa deve essere autenticata presso la prefettura di rilascio o la Prefettura di residenza.

ELENCO DEGLI STATI LE CUI AUTORITA’ RILASCIANO PATENTI CHE POSSONO ESSERE CONVERTITE IN ITALIA,
(circolare prot. n. 52601/23.18.01 del 16 novembre 2006)

ALGERIA, ARGENTINA, AUSTRIA, BELGIO, BULGARIA, CIPRO, CROAZIA, DANIMARCA, ESTONIA, FILIPPINE, FINLANDIA, FRANCIA, GERMANIA, GIAPPONE, GRAN BRETAGNA, GRECIA, IRLANDA, ISLANDA, LETTONIA, LIBANO, LIECHTESTEIN, LITUANIA, LUSSEMBURGO, MACEDONIA, MALTA, MAROCCO, MOLDOVA, NORVEGIA, PAESI BASSI, POLONIA, PORTOGALLO, PRINCIPATO DI MONACO, REPUBBLICA CECA, REPUBBLICA DI COREA, REPUBBLICA SLOVACCA, ROMANIA, SAN MARINO, SLOVENIA, SPAGNA, SRI LANKA, SVEZIA, SVIZZERA, TAIWAN, TUNISIA, TURCHIA, UNGHERIA.

ELENCO DEGLI STATI LE CUI AUTORITA’ RILASCIANO PATENTI CHE POSSONO ESSERE CONVERTITE SOLO PER ALCUNE CATEGORIE DI CITTADINI

CANADA - Personale diplomatico e consolare
CILE - Diplomatici ed i loro familiari
USA - Personale diplomatico e consolare ed i loro familiari
ZAMBIA - Cittadini in missione governativa ed i loro familiari
 
 

Si precisa che gli elenchi sopra riportati sono suscettibili di variazione in quanto la convertibilità è soggetta all’accertamento della condizione di reciprocità. Si suggerisce pertanto, per accertare eventuali variazioni intervenute, di contattare l’ufficio della Dipartimento trasporti terrestri della propria provincia.